Centro Natura Vallemaggia

Home

Un successo la Gionata della biodiversitÓ in Valle Bavona

  

La 24 ore dedicata alla scoperta della biodiversità della Valle Bavona ha riscosso un bel successo di pubblico! Malgrado le condizioni meteo poco favorevoli, la quindicina di escursioni nella natura che sono state proposte sotto la guida di naturalisti esperti sono state ben frequentate. Unicamente l'escursione dedicata ai principi della notte - i pipistrelli - non ha purtroppo potuto svolgersi. È stato possibile  osservare gli abitanti degli stagni (libellule, anfibi, bisce d'acqua, ecc), ascoltare i melodiosi canti degli uccelli al primo mattino, comprendere il valore di interventi di gestione nelle selve castanili,  ammirare le incredibili bellezze dei fiori, delle farfalle, delle formiche, ecc. 

Al pranzo offerto a Sabbione presso gli affascinanti spazi del Campo nomade primaverile si sono radunate circa 150 persone in un clima di festa e di amicizia.

Presso la sala multiuso di Cavergno è invece stato possibile visitare la bella esposizione dedicata alla biodiversità che è stata allestita in collaborazione con il Museo cantonale di storia naturale: rettili, uccelli impagliati, binoculari per osservare i piccoli animaletti, documentazione didattica e scientifica, pannelli espositivi, ecc hanno permesso di comprendere la diversità della vita che ci circonda.

A conclusione della manifestazione è stato offerto uno spettacolo di burattini della compagnia Il teatro dei fauni che ha riscosso un grande successo da parte dell'ottantina di bambini e genitori presenti!

Un grazie particolare a tutti i collaboratori volontari e ai naturalisti che con il loro immenso entusiasmo hanno reso possibile questa bella manifestazione!

L'evento è stato organizzato dal Centro natura Vallemaggia e dalla Fondazione Valle Bavona, con la collaborazione del Museo cantonale di storia naturale di Lugano, il Centro svizzero di cartografia della fauna, la Società ticinese di scienze naturali e il Campo nomade primaverile. Si ringrazia inoltre per il sostegno: l'Ufficio della natura e del paesaggio, Vallemaggia Turismo, OFIMA SA, il Comune di Cevio e l'Ufficio forestale del 7° Circondario di Cevio. 




Archivio news