Centro Natura Vallemaggia

Home

Un nuovo noceto a Maggia

Mantenere un paesaggio agricolo di qualità, non banalizzato, ma ricco di elementi naturali e culturali, è una sfida che si può vincere. Sempre maggiormente si riconosce all’agricoltura un ruolo basilare non solo nella produzione di alimenti, ma anche nella gestione del territorio e nella valorizzazione della biodiversità. Il presente progetto inaugurato lo scorso 13 maggio va proprio in questa direzione.
Il Centro natura Vallemaggia si è fatto promotore, insieme ai gestori dell’Azienda agricola la Ghiandaia della creazione, di un noceto biologico a Maggia. Una formazione boschiva in deperimento è stata infatti convertita in una selva di noci  - 23 alberi della varietà Lara e Franquette - che tra alcuni anni potrà fornire un apprezzato prodotto locale. Il paesaggio agricolo è stato poi arricchito anche dalla piantumazione di 100 m di siepi naturali composte da specie indigene che forniscono habitat a numerose specie animali minacciate. Si è inoltre provveduto al recupero di 30 m della maestosa caraa sottostante l’azienda, alla creazione di un biotopo favorevole per la piccola fauna, alla sistemazione di 5 cassette nido per uccelli, alla posa di una fontana e di una panchina, e all’allestimento di un pannello informativo. Il progetto è stato sostenuto dall’Ufficio forestale del VII Circondario, dal Fondo Svizzero del Paesaggio, dalla Fondazione Svizzera per la tutela del paesaggio e dal Comune di Maggia, a cui vanno i nostri ringraziamenti. Ringraziamo anche sentitamente i proprietari dei fondi coinvolti, la Parrocchia di Maggia e il sig. Valerio Quanchi, per la preziosa collaborazione avuta. I lavori sono stati interamente eseguiti da aziende della Vallemaggia e progettati dall’Ing. for. Nello Garzoli.
Lo scorso 13 maggio, in occasione della festa della Mamma, è stata svolta l’inaugurazione pubblica dei lavori a cui ha partecipato una folta rappresentanza della popolazione. Un grande grazie agli animatori del Centro natura Vallemaggia che hanno saputo divertire grandi e piccoli con le varie postazioni didattiche e al Gruppo genitori per l’allestimento della squisita merenda-aperitivo.

 

Archivio news