Centro Natura Vallemaggia

Home

Dicono di noi

Animazione a Lodano per il Centro natura
In occasione della Giornata internazionale dell’ambiente, l’Associazione Centro natura Vallemaggia ha tenuto ieri a Lodano un pomeriggio d’animazione che ha suscitato l’interesse di un numeroso pubblico, fra cui parecchi bambini. Il ricco programma, dalle 14 alle 18, comprendeva un’esposizione sui rettili della Vallemaggia, escursioni naturalistiche nella zona golenale e varie attività didattiche alla scoperta della natura per bambini e ragazzi. A disposizione vi erano anche delle postazioni internet per visitare il sito dell’associazione. Il progetto Centro natura Vallemaggia è stato presentato alle 17 presso la casa comunale e patriziale. Ricordiamo che, nata con l’obiettivo di far conoscere e valorizzare, in sinergia con altri enti che operano in valle, il patrimonio naturalistico, paesaggistico e culturale della Vallemaggia, l’Associazione intende promuovere uno sviluppo sostenibile della regione con la creazione di un Centro natura che possa fungere da luogo di incontro, d’apprendimento e di svago. Sul nuovo sito internet interattivo vengono mostrate alcune delle ricchezze naturalistiche della Vallemaggia e vi sono anche un percorso didattico e spunti per attività alla scoperta della zona golenale del fondovalle valmaggese.
L’utilizzo delle nuove tecnologie della comunicazione è fra gli aspetti che contraddistinguono la modalità di lavoro dell’Associazione, che si inserisce nell’ambito di MovingAlps Vallemaggia. L’implementazione del sito è stata affidata alla Tionline Visual Communication & Web Solutions di Broglio e hanno sostenuto fino ad ora il progetto, oltre a MovingAlps Vallemaggia, anche l’ex Comune di Lodano, il Comune di Maggia, l’Associazione dei comuni valmaggesi, la Regione Locarnese e Vallemaggia, l’Ufficio federale per lo sviluppo territoriale.
Fonte: La Regione 06-06-2005

Presentato a Lodano
Benvenuto, Centro Natura
« I Centri natura costituiscono le palestre ideali per l’educazione ambientale. Purtroppo nel cantone ce ne sono ancora troppo pochi » . Filippo Rampazzi, direttore del Museo cantonale di storia naturale, esprime quindi tutto il suo apprezzamento per l’iniziativa nata in Vallemaggia a cura della nuova Associazione Centro Natura che ha sede a Lodano, ospite della casa patriziale. In realtà, per ora si tratta di un gruppo di lavoro, animato da grande entusiasmo e competenza, composto da Rachele Gadea-Martini, Tiziano Maddalena, Mirko Zanini e Katia Guerra. Oltre duecento persone (moltissimi bambini e giovani) hanno partecipato ieri alla presentazione, con escursioni guidate da Massimiliano Foglia e Nicola Patocchi, e animazione di Massimo Bonini. C’era anche un gettonatissimo rettilario, allestito da Serge Misslin di Viganello. I saluti ufficiali e i ringraziamenti sono venuti dal sindaco di Maggia Fiorenzo Quanchi, dal presidente dell’Ascovam e deputato in Gran Consiglio Elio Genazzi, e dall’ex sindaco di Lodano Giulio Ferrari. L’ex Municipio di Lodano ha sostenuto sin dall’inizio il progetto con movingAlps Vallemaggia, il Comune di Maggia, l’Associazione dei Comuni vallerani, la regione Locarnese e Vallemaggia e l’Ufficio federale per lo sviluppo territoriale.
Fonte: Giornale del Popolo 06-06-2005

A spasso nel bello della valle
Primi passi dell’associazione Centro natura Vallemaggia
Valorizzare le ricchezze naturalistiche di una regione che è sempre più al centro dell’attenzione per il suo patrimonio ambientale. È questo il principale obiettivo della neonata associazione Centro natura Vallemaggia: un impegno che è già iniziato, ieri pomeriggio, con una manifestazione ricca di proposte che si è svolta tra il centro del paese di Lodano e le golene del fiume Maggia. Un’occasione per scoprire tesori – noti e... nascosti – che in molti non si sono fatti scappare. Il pubblico convenuto alla giornata di presentazione è infatti stato molto numeroso.
Particolare interesse ha destato – soprattutto tra i più piccoli – l’esposizione di rettili vivi, un genere di animale presente in varie specie in Vallemaggia e che spesso incute timore. A gestire i terrari proposti, Serge Misslin, docente di scuola elementare a Viganello e appassionato di rettili. « È con la conoscenza – ha detto – che si sensibilizza alla protezione di queste specie » . Ecco perché – ha pure spiegato – alleva questi animali e li propone alle scuole e a manifestazioni come quella che si è svolta a Lodano. Notoriamente pregiato in Vallemaggia è il paesaggio golenale sul fondovalle, sul quale ieri pomeriggio sono state proposte delle escursioni guidate da Massimiliano Foglia e Nicola Patocchi. Alla natura ci si può poi anche avvicinare con il gioco e la creatività, così come hanno potuto sperimentare bambini e ragazzi grazie alle idee dei molti volontari. Massimo Bonini, cantastorie, ha dal canto suo attirato l’attenzione dei più piccini, ma non solo, con dei racconti sulla natura: « Se si amano le storie non è difficile raccontarle, soprattutto quando c’è un ambiente ideale » . Il pomeriggio si è così animato, grazie anche alla bella e calda giornata di sole, e l’associazione ha potuto presentare nella pratica quali saranno le attività che intende proporre, già da quest’estate. La giornata ha anche offerto l’occasione per rendere accessibile il sito www.cnvm.ch, primo strumento adottato per promuovere il patrimonio naturale valmaggese e per dare testimonianze della attività che si svolgeranno nella natura e sulla natura. Chi fosse interessato alle attività dell’associazione Centro natura Vallemaggia può iscriversi alla newsletter direttamente sul sito, dove si trova pure il concorso d’idee per creare il logo dell’associazione.
Fonte: Corriere Del Ticino 06-06-2005

Archivio news