Centro Natura Vallemaggia

Home

La Vallemaggia

La Vallemaggia si estende su 568 km quadrati e occupa un quinto del Ticino. È un territorio eterogeneo, soprattutto a livello paesaggistico, che si ramifica in diverse valli laterali (Rovana, Lavizzara, Bavona). La Vallemaggia è attraversata dal fiume Maggia che dai 3300 msm del Basodino scende fino ai 199 msm di Ascona. Nel corso dei secoli ha scavato e modellato il paesaggio creando lanche, pozzi, spiagge di sabbia, cascate. Oggi (2005) abitano in valle circa 5'700 persone: è fra i distretti meno popolati del canton Ticino, nonostante sia il più vasto. L’industria della pietra, legata in particolare alla beola e al marmo, è una delle attività economiche principali e più antiche della regione. L’agricoltura è ancora molto importante, anche se si trova confrontata a molte difficoltà. Il turismo è oggi essenziale, considerata la bellezza, le particolarità della valle e la vasta rete di sentieri lunga 700 km, da quelli accessibili per tranquille escursioni ai più “selvaggi”, ben più impegnativi. Il territorio con le sue ricchezze naturalistiche, storiche e culturali è una delle risorse che si sta rilevando strategica per la regione.

Dal 2002 è attivo in Vallemaggia un progetto di marketing territoriale che intende, attraverso la promozione di un marchio d'area , dare un’immagine forte e positiva della regione. Questa iniziativa è stata promossa dall’Associazione dei Comuni valmaggesi nell'ambito di Regio Plus e ha coinvolto il Museo di Valmaggia, l’APAV, la Fondazione Valle Bavona, il Gruppo Cavisti della Vallemaggia, la Scuola di scultura di Peccia, Vallemaggia Turismo.

Maggiori informazioni sulla Vallemaggia le trovate su: http://www.magicvalley.ch/